magazine

Finanza decentralizzata #DeFi | Lapo risponde

D: “Se la DeFi diventerà una pratica semplice, popolare e diffusa generando liquidità in eccesso, potrebbe innescare iperinflazione?“

Lapo: L’iperinflazione è generata dalle Banche Centrali che “creano denaro” senza che vi sia un collaterale se non la credibilità stessa dell’istituzione, salvo poi chiedere rigore ai Governi per la gestione del debito: uno dei più grandi no-sense della storia!
Le criptovalute sono una valvola di sfogo di tutta questa liquidità: è il denaro Fiat (la moneta tipica degli Stati nazionali priva dì collaterale) che vi si riversa.

La vera preoccupazione è legata alla nascita delle criptovalute delle corporazioni: grandi multinazionali che potranno avere il controllo del denaro e potranno ricoprire funzioni al pari di una Banca Centrale e sostituirsi definitivamente al potere politico.

A mio avviso avremo un mondo diviso in 3: moneta prodotta da Stati nazionali, cripto totalmente decentralizzata per tutti (libera, senza confini, senza un “controllore”, immutabile) e infine una moneta delle corporazioni, controllata proprio da queste multinazionali.

Quest’ultima ipotesi risulta quanto meno inquietante, perchè avremo strutture senza confini che avranno il potere di una Banca Centrale, ma senza il rispetto delle regole della DeFi e privi di rappresentatività.

Probabilmente queste multinazionali andranno ad erodere il potere delle Banche Centrali e degli Stati: pensate a uno stato in difficoltà la cui Banca Centrale decide una politica monetaria espansiva e i cittadini, per tutta risposta, si spostano su #USDP di Facebook…

La Silicon Valley potrebbe presto trasformarsi in quel “mostro” che spesso vediamo un film distopici di fantascienza! 

Ricordiamo che l’unica vera cripto moneta democratica e che rispetta i principi della DeFi è quella totalmente decentralizzata, stile #BTC.

Seppur appassionato del progresso, inquieta un po’ questo aspetto.

Le multinazionali tecnologiche potrebbero avere il controllo totale della vita degli individui: non solo conosceranno le nostre emozioni e potranno muovere le coscienze con affinate tecniche di comunicazione, ma avranno anche il controllo della moneta circolante senza alcun controllo democratico del processo rispondendo, per definizione, alle sole logiche del profitto.

D: “Quindi? L’analisi non fa una grinza, ma non vedo una possibilità d’uscita… Si accettano consigli!”

Lapo: Lungi da me avere le risposte data la complessità della materia: é senza dubbio un bel problema filosofico, sociologico e politico da dover affrontare al più presto. Credo occorra una ripresa dì coscienza forte, tornando un po’ anche a parlare dì queste problematiche sociali nel dibattito pubblico, e di un popolo curioso, che apra la mente, ponendosi domande e cercando risposte senza limitarsi a alla rapidità dì “un click” nei motori dì ricerca. Occorre non vivere da massa (cosa sempre più difficile), ma alimentare la riflessione.

Ripeto, ci sarebbe da parlare per ore di politica, sociologia, filosofia del diritto e politica economica e non è questa la sede. Occorre prendere consapevolezza su cosa sia il genere umano, le sue potenzialità e la sua vera natura: necessitiamo di uno slancio emotivo.

Io non ho una risposta univoca, probabilmente esiste solo un compromesso. La realtà è molto più complessa di ciò che si pensi.
Ma almeno parliamone.

Lapo Trading

Lascia un commento