magazine

Il futuro dei social tra Metaverso e NFT

Nell’era digitale esiste sicuramente un prima e dopo Steve Jobs che, con il lancio dell’Iphone nel 2007, spianò la strada ai vari Facebook, Amazon, Whatsup, YouTube e compagnia grazie ad un dispositivo capace di veicolare l’offerta delle aziende tech. Oggi la tecnologia evolve sempre più velocemente e i cambiamenti che influenzeranno profondamente la nostra vita saranno molteplici, alcuni positivi mentre altri potrebbero essere un po’ più discutibili, ma dovremo imparare ugualmente a gestirli.

Ci siamo già occupati è il metaverso e gli NFT (token non fungibili) e le aziende leader di ogni settore si stanno già muovendo per mostrare i loro prodotti e servizi nel mondo virtuale.

Il metaverso è in effetti una realtà che molti di noi già conoscono ed è fondamentalmente il mondo in cui può risiedere il tuo sé digitale, noto come avatar, che in quella dimensione è in grado di muoversi e interagire con altri utenti. Lo facciamo da molti anni in videogiochi come  Fortnite  e  Roblox ed è diventato ancora più coinvolgente con la realtà virtuale e quella aumentata. 

Sia la realtà virtuale che l’aumentata non saranno richieste per entrare a far parte del metaverso ma chi le avrà potrà migliorarne di certo l’esperienza

Grazie a questa tecnologia già possiamo partecipare a eventi virtuali con il nostro avatar e interagire con altre persone in una realtà alternativa molto più interattiva rispetto ai social più diffusi.

All’interno del metaverso gli NFT sono, e diventeranno sempre più, una risorsa fondamentale perché consentiranno alle persone di mostrare forme digitali di arte, di appartenenza a club e skill con una prova di proprietà certificata dalla blockchain sulla quale vengono registrati.

Sebbene gli NFT  utilizzino la stessa tecnologia blockchain  utilizzata dalle criptovalute non sono una crypto bensì un semplice certificato. Ogni NFT è legato ad un articolo specifico e quell’oggetto potrebbe essere un dipinto, il contenuto di un videogioco, musica o qualsiasi altra cosa che può essere collegata a quel token specifico. Così gli NFT si sono trasformati in un ottimo modo per artisti e creativi in generale di monetizzare il proprio lavoro e le proprie idee. Esistono molti mercati per gli NFT (Opensea, Superare…) che consentono di acquistarli e venderli tanto che sta rapidamente diventando un fenomeno virale per molti settori.

 

L’argomento è troppo complesso per essere trattato in un unico articolo, ma tenteremo ti fornire un’idea molto semplice di cosa sono gli NFT e come funzionano.

E’ molto probabile infatti che gli NFT diventino la valuta ottimale per il metaverso visto che consentiranno alle persone di mostrare la prova della proprietà di tutti i tipi di oggetti nel metaverso, una sorta di atto di proprietà di quella cosa che esiste solo in un mondo virtuale. 

Immaginiamo ad una casa nel metaverso, un progetto architettonico, un dipinto o magari una canzone piuttosto che abbigliamento per “vestire” il proprio avatar. Gli NFT potrebbero anche essere i punti di accesso perfetti per eventi e vantaggi specifici di cui le persone possono godere all’interno del metaverso tanto che le applicazioni e il potenziale sembrano infiniti e ciò rende l’NFT molto attraente per imprese e sviluppatori che stanno tentando di implementare modelli di business dell’economia reale con quella virtuale.

Infine dato che il metaverso è una rappresentazione del mondo reale in un ambiente virtuale, non c’è dubbio che aprirà un mondo di opportunità per la crescita dei marchi delle aziende che possono iniziare a creare rappresentazioni virtuali dei loro prodotti fin da ora per assicurarsi che possano essere trovati da altre persone in questo nuovo universo.

Vivremo essenzialmente due realtà diverse: una è il mondo offline che abbiamo sempre conosciuto e l’altra sarà una rappresentazione virtuale del mondo che ci circonda. 

Essere in grado di essere trovati dai clienti in entrambi questi mondi sarà fondamentale per il successo come lo è stato finora con internet.

Stiamo muovendo i primi passi verso quello che diventerà il modo migliore per le persone di interagire tra loro in un ambiente virtuale e il metaverso sarà un modo “disruptive” per vivere le nostre esperienze digitali. 

L’unica cosa che possiamo aspettarci è che questa tecnologia diventerà una parte molto importante delle nostre vite negli anni a venire.

Lascia un commento