magazine

Future Gas: si rischiano massimi storici stile 2005

Noi analisti tecnici riteniamo che i grafici scontino tutte le notizie, che i prezzi si muovano in trend e che la storia, inesorabilmente, si ripeta. Questi sono i fondamenti dell’Analisi Tecnica ed è la base concettuale sulla quale poter svolgere delle valutazioni di proiezione probabilistica.

Oggi osserviamo il grafico del contratto Future del Natural Gas, che appare molto significativo.

Come è possibile osservare, dopo una poderosa bullrun dall’estate 2020, i prezzi hanno raggiunto un importante livello settimanale (trendline blu orizzontale) dove, reagendo, hanno completato un tipico ritraccio del 61,8%, comprimendosi all’interno di un triangolo simmetrico (linee tratteggiate blu). Ebbene, in circostanze ordinarie, in considerazione dell’arrivo della primavera, avremo potuto affermare che i prezzi avrebbero avuto maggiore probabilità di un break del triangolo verso il basso, data la stagionalità della materia prima. Ma con la guerra in Ucraina, le tensioni geopolitiche e la prorompente inflazione, anche in virtù del fatto che i triangoli simmetrici sono statisticamente di continuazione del trend in atto (nella circostanza abbiamo una probabilità di 65% di break al rialzo e 35% al ribasso) è sicuramente probabile un break verso la parte superiore, che ci porterebbe nuovamente a testare la resistenza settimanale che, se brekkata, proietterebe i prezzi verso un massimo significativo.

Come possiamo sfruttare, a livello teorico, questa conformazione grafica in ottica di trading? Semplicemente si attende il break del triangolo, con conferma che arriverebbe su superamento del massimo o del minimo della base del triangolo come da esempi:

Lascia un commento