magazine

PULLBACK e THROWBACK: usiamo le terminologie corrette

Nel glossario del trading abbiamo numerose terminologie di origine anglosassone utilizzate ormai abitualmente da tutti. A volte però non ne conosciamo il vero significato o addirittura crediamo vogliano dire l’esatto contrario.

Il termine PULLBACK è stato sentito da molti e di certo sappiamo cosa significa … ma il termine THROWBACK?

Facciamo un rapido distinguo tra i due termine e diamone il giusto significato anche in termini pratici.

 
Cosa Significa Pullback

 

Comunemente per tutti è il termine usato per una breve interruzione di tendenza per poi riprendere il trend primario.

In pratica, è un ritracciamento basato su un supporto o una resistenza per poi ripercorrere il trend iniziale.

In realtà con il termine Pullback si intende un’interruzione del trend che crea una temporanea inversione di tendenza, ma sarebbe da riferirsi solo ed esclusivamente quando il trend è DISCENDENTE.

Perciò, saremo in presenza di un PULLBACK quando rotto un supporto da parte del trend discendente, i prezzi rimbalzano verso l’alto per poi infrangersi sul supporto appena “bucato” che nel frattempo è divenuto resistenza, per poi proseguire nuovamente il trend discendente.

 
MA QUINDI COSA É il trhowback?

 

Non è altro che un PULLBACK ma riferito ad un trend rialzista.

In pratica, rotta una resistenza, i prezzi tendono ad eseguire una momentanea interruzione di trend, scendendo verso la resistenza appena rotta (che diventa supporto) per poi rimbalzare e riprendere il trend ascendente.

Spesso questa situazione la vediamo su rotture di neckline di Testa Spalle o Cup & Handle dove con buona probabilità statistica si vedono formarsi dei re-test.

In ambito operativo, l’apertura di posizioni short (per il pullback) o long (per il throwback) avvengono seguendo due indicazioni. La prima riguarda appunto il re-test della linea come punto di ingresso e la seconda riguarda i volumi.

Questi ultimi, dopo una prima fase di rottura della neckline,  tendono sempre a diminuire fino al re-test della neckline stessa, per poi riprendere vigore e sostenere il prezzo.

Quando si esegue una strategia basata sul pullback o sul throwback, occorre avere pazienza e, soprattutto, esperienza. Alcuni trader principianti aprono la posizione dopo l’interruzione del supporto o della resistenza, poco prima della breve correzione. Non appena notano il cambiamento di tendenza, chiudono l’operazione senza confermare nemmeno che si tratti di un pullback o di un throwback

In sintesi, il pullback rappresenta un’interruzione di trend DISCENDENTE con salita verso la resistenza, per poi riprendere il trend discendent.

Il throwback viceversa, rappresenta un’interruzione del trend ASCENDENTE con discesa verso il supporto per poi rimbalzare e proseguire il trend ascendente.

Da oggi una nozione in più per migliorare il proprio glossario e non rimanere impreparati di fronte a spiegazioni tecniche.

Lascia un commento